È on line il portale psrcampaniacomunica.it

nuovo_portale_PSR_Campania_immagine_2

Immagine1

 

 

 

 

 

Nota del 24.09.2020

PSR Campania, è on line il portale dedicato alle buone pratiche e alle attività di comunicazione, customer e ascolto

Il nuovo strumento offre una serie di contenuti che vanno ad integrare quelli più squisitamente tecnico-amministrativi presenti nella sezione PSR del portale regionale dell’Agricoltura

È on line il portale psrcampaniacomunica.it, il nuovo strumento messo in campo dalla Regione Campania per rendere ancora più efficace ed incisiva l’attività di comunicazione del Programma di Sviluppo Rurale.

Grazie al portale realizzato da Sviluppo Campania, l’Amministrazione regionale illustra ai cittadini il proprio impegno, insieme ad Unione Europea e Stato, nel raggiungere gli obiettivi in tema di sviluppo rurale e, soprattutto, accende i riflettori sui risultati conseguiti nell’attuazione del Programma e le buone pratiche finanziate.

Particolare attenzione è dedicata, poi, alle azioni di comunicazione, ascolto e customer satisfaction poste in essere, sempre nell’ambito del Programma, dalla Regione Campania con il supporto di Sviluppo Campania.

Nelle sezioni dedicate, è possibile visionare i video e scaricare le pubblicazioni e le newsletter, partecipare ai sondaggi volti a rilevare il grado di soddisfazione dei servizi erogati ed essere aggiornati sull’articolato percorso di ascolto degli attori del settore primario intrapreso dall’Amministrazione regionale per definire una nuova strategia agricola condivisa.

Spazio, infine, agli aggiornamenti in tempo reale con le news e i comunicati stampa, agli speciali dedicati a temi di grande attualità come il Covid-19, alla rassegna stampa ‘Dicono di noi’ e agli approfondimenti della Rete Rurale Nazionale.

Il nuovo portale si pone, dunque, al servizio di operatori e cittadini grazie ad una serie di contenuti che si vanno ad integrare con quelli più squisitamente tecnico-amministrativi presenti nella sezione PSR del portale regionale dell’Agricoltura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *